Rock Mechanics – Meccanica delle rocce

370.00 esc. IVA

Rock Mechanics è una suite di 10 software per la meccanica delle rocce si compone di:
Classificazione geomeccanica: Barton, Bieniawki, a cui associata la classificazione di Romana, Sen, Robertson, Sing & Goel, Jasarevic & Kovacevic.
Analisi di stabilità: Scivolamento planare, Scivolamento tridimensionale, Valutazione della forza di impatto di un masso, Previsione del fenomeno di crollo in caso di sisma.

Il software si interfaccia con altri software Geostru per la meccanica delle rocce: Georock 2D, Georock 3D, Rocklab, G.M.S. (GeoMechanical Survey) ed EgeoCompass (Bussola digitale), Geostru MAPS.

Manuale utente

Descrizione

SISTEMA Q DI BARTON
Inseriti in ingresso i valori degli indici RQD (Rock Quality Designation), Jr (Joint Roughness Number), Jn (Joint Set Number), Ja (Joint Alteration Number), Jw (Joint Water Number), SRF (Stress Reduction Factor) e la resistenza alla compressione uniassiale, il programma calcola l’indice Q, la classe e la qualità dell’ammasso roccioso, l’indice Q normalizzato, la componente attritiva FC, la componente coesiva CC e il modulo di deformazione statico.

CLASSIFICAZIONE GEOMECCANICA DI BENIAWSKI E ROMANA
Inseriti in ingresso i valori numerici A1, A2, A3, A4, A5 derivati rispettivamente dalla resistenza della roccia, dall’indice RQD, dalla spaziatura delle discontinuità, dalle condizioni delle discontinuità e idrauliche, e inserito il coefficiente A6 che è l’indice di correzione per la giacitura delle discontinuità, il programma, con il metodo di Beniawski, calcola RMRbase, RMRcorretto, classe e qualità dell’ammasso roccioso, modulo di deformazione, indice GSI (Geological Strenght index), coesione e angolo di attrito dell’ammasso sia di picco che residui. Inoltre inserendo i valori dei fattori F1 (che dipende dal parallelismo fra immersione del fronte e immersione del giunto), F2 (riferito all’inclinazione del giunto), F3 (che relaziona l’inclinazione del fronte con quella dei giunti), F4 (legato al metodo di scavo), il programma, con il metodo di Romana, calcola SMR, classe e qualità dell’ammasso roccioso, la stabilità del versante, il modo di rottura e il tipo di interventi di stabilizzazione.

CLASSIFICAZIONE DEL RMR MODIFICATO
Modifica apportata da Sen et all. alla determinazione di RMR senza modificare in alcun modo la classificazione degli ammassi. Il metodo propone di calcolare RMR corretto mediante un’equazione semplificata utilizzando i valori di RQD, della resistenza della roccia, della spaziatura dei giunti, delle condizioni idrauliche espresse in funzione della portata e i coefficienti numerici relativi alla discontinuità e orientamento dei giunti. In assenza di sondaggi, invece di RQD, viene introdotto il valore del numero medio di giunti. Calcolato il valore di RMR corretto si ottengono i valori della classe e la qualità della roccia, la coesione e l’angolo di attrito.

LA CLASSIFICAZIONE DI ROBERTSON
Questo metodo, conosciuto con il nome SRMR (Slope Rock Mass Rating), deriva da RMR di Beniawski e si applica alla sola stabilità dei versanti in roccia con valori di SRMR < 40. Il valore di SRMR viene calcolato mediante la somma dei primi quattro parametri utilizzati per il calcolo di RMR. Calcolato il valore di SRMR il programma calcola la classe e la qualità, la coesione e l’angolo di attrito degli ammassi rocciosi.

LA CLASSIFICAZIONE DI SING & GOEL
Derivato dalla classificazione Q di Barton, per l’applicazione nel campo delle gallerie, inseriti i valori degli indici RQD (Rock Quality Designation), Jr (Joint Roughness Number), Jn (Joint Set Number), Ja (Joint Alteration Number), Jw (Joint Water Number), calcola il valore di N (Rock Mass Number) ed RCR (Rock Condition Rating). Ottenuti questi due parametri e aggiunti i valori dei coefficienti numerici A1 e A6 legati rispettivamente alla resistenza a compressione della roccia intatta e all’orientamento delle discontinuità si calcolano RMR, Q e tutti quei parametri che derivano da essi.

LA CLASSIFICAZIONE DI JASAREVIC & KOVACEVIC
Sviluppato sulle formazioni carbonatiche della Croazia deriva dai sistemi RMR e Q. Il sistema di classificazione si basa sull’attribuzione di almeno tre coefficienti numerici relativi a proprietà geomeccaniche e di almeno altri tre relativi a proprietà geologico-ingegneristiche. Ad ognuno di questi parametri vengono assegnati dei valori dai quali si ricava l’indice n, RMR corretto, classe, qualità, coesione, angolo di attrito e modulo di deformabilità dell’ammasso roccioso.

STABILITA’ DI CUNEI 2D E 3D
Esegue l’analisi delle condizioni di stabilità di un blocco separato da una discontinuità con inclinazione inferiore a quella del fronte. L’analisi viene condotta ricercando le condizioni di equilibrio delle sole forze agenti e trascurando l’equilibrio dei momenti. Il calcolo viene eseguito in assenza o in presenza di una frattura di trazione aperta nella parte alta della scarpata, in assenza o presenza di sisma, in assenza o in presenza di acqua, in assenza o in presenza di forze esterne. Inoltre il programma esegue la verifica sia su fronti con parte superiore piana sia su fronti con fronte superiore inclinata.

ChangeLog

2022.20.4.837

26/03/2021

Nuova versione 2022

2021.20.4.737

03/06/2020

Nuova versione 2021

2020.20.4.637

19/07/2019

Versione 2020

2018.20.3.537

18/07/2019

Rilascio versione 2018

2017.20.3.338

25/02/2017

change log

2016.20.3.237

20/01/2016

change log