Progettazione impianti geotermici – GHP DESIGN 3D

400.00 esc. IVA

Software calcolo geotermia per gli impianti a bassa entalpia, in accordo con le più recenti normative, consente di effettuare il dimensionamento sia delle sonde geotermiche verticali, attraverso il metodo ASHRAE (partendo dai fabbisogni energetici dell’edificio su scala mensile e considerando scambiatori ad U single/double e coassiali), sia delle sonde geotermiche orizzontali (in funzione del clima locale, della tipologia di terreno, della potenza termica e frigorifera dell’installazione e dell’andamento stagionale del fattore di carico), in modo da garantire il deflusso turbolento del fluido termovettore. GHP Design 3D produce dettagliati elaborati progettuali.

01/06/2015 - 2016.8.3.47

Categories: , SKU: 31 Tags:

Descriere

Progettazione impianti geotermici – GHP DESIGN 3D consente la definizione dei dati progettuali ad inserimento grafico diretto. I database sono personalizzabili dall’utente: delle caratteristiche dei tubi, del terreno, del fluido termovettore, del materiale di riempimento delle perforazioni e dei combustibili. In base ai risultati ottenuti, GHP DESIGN 3D consente di redigere il computo metrico, l’analisi economica e di impatto ambientale, nonché la relazione tecnica di calcolo. Nella fase di progettazione e realizzazione si è dato risalto, oltre che ai contenuti geologico e termotecnico, anche all’interfaccia grafica, la quale, attraverso un editor 3D, consente di importare modelli di edifici tridimensionali, di visualizzare le sonde, controllarne le dimensioni e sceglierne la disposizione, nonché di stampare l’elaborato grafico con schemi bidimensionali e tridimensionali.

Progettazione impianti geotermici – GHP DESIGN 3D effettua il dimensionamento delle sonde geotermiche sulla base del fabbisogno energetico dell’edificio, delle caratteristiche del terreno e degli scambiatori di calore.

CALCOLO
– Dimensionamento impianti con scambiatori verticali con il metodo ASHRAE, il quale prevede una procedura di calcolo che utilizza il metodo sviluppato da Ingersoll nel 1954 e ripreso ed implementato da Kavanaugh e Rafferty nel 1997.
– Dimensionamento impianti con scambiatori orizzontali sia in trincea che su ampie superfici. La differenza con le sonde verticali è che occorrono delle sonde più lunghe, in quanto il terreno a basse profondità ha un gradiente termico inferiore, essendo il calore del terreno costituito quasi completamente dall’irraggiamento solare sulla superficie.

RIFERIMENTI NORMATIVI
UNI 10349, UProductsNI EN 14511, UNI EN 12309

DATI DI INPUT
Dati generali, Dati climatici, Dati terreno, Dati sonde, Dati fluido, Dati fabbisogni energetici edificio, Dati pompa di calore, Dati impianto, Dati perforazione, Definizione dimensioni piano campagna, Definizione dimensioni impronta planimetrica, Posizionamento sonde.

ARCHIVI
– Database proprietà termofisiche del terreno, dei fluidi e del materiale di riempimento delle perforazioni;
– Database combustibili.

VISUALIZZAZIONI GRAFICHE
V3D stratigrafia, 3D sonde, 2D sezione verticale ed orizzontale sonde, Caricamento modello edificio.

USCITE
Relazione tecnica di calcolo,  Gestione elaborati grafici, Computo metrico, Analisi economica e di impatto ambientale.

HELP
Dettagliato Help in linea.

 

ChangeLog

2016.8.3.47

01/06/2015

GHP DESIGN 3D versione 2016

Recenzii

Nu există recenzii până acum.

Fii primul care adaugi o recenzie la „Progettazione impianti geotermici – GHP DESIGN 3D”

Adresa ta de email nu va fi publicată. Câmpurile obligatorii sunt marcate cu *

Post comment